HomeComunità

COMUNITà

Eventi

Nessun evento
Aprile 2021
L M M G V S D
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2
Sabato, 24 Novembre 2018 16:42

23/11/18 Incontro dei genitori con il vescovo Beniamino In evidenza

Scritto da 

La riflessione, di ampio respiro, è stata una lettura della realtà dei nostri tempi: stiamo vivendo non un epoca di cambiamenti, ma un cambiamento epocale (individualismo, neonarcisismo , questione genetica e di fine vita, le nuove tecnologie e il mondo virtuale,...). Un tempo né peggiore né migliore di altri, semplicemente il nostro tempo, carico di novità, con cui fare i conti. Siamo chiamati ad attraversarlo non da soli ma costruendo alleanze.

Tenendo sullo sfondo l'immagine evangelica della tempesta sedata da Gesù, che invitava gli apostoli, uomini di poca fede, a tenere lo sguardo fisso su di Lui, il Vescovo ha suggerito quattro alleanze educative:

la prima, per "salvare i muri maestri", è l'alleanza con la famiglia allargata (nonni, zii, parenti, amici) per condividere valori comuni quali il rispetto, il senso del dovere, l'altruismo, e fornire ai figli riferimenti unitari, in grado di ricomporre la frammentazione delle nostre vite;

la seconda alleanza tra famiglia e parrocchia, in cui è fondamentale la corresponsabilità dei genitori, che non possono delegare a nessun altro la loro primaria autorevolezza, anche e soprattutto nel trasmettere la fede ed i valori umani;

la terza alleanza tra famiglia e scuola, nel rispetto dei diversi ruoli;

la quarta con le realtà del tempo libero e ludico - ricreative;

la quinta, per concludere, con il territorio, che inevitabilmente riguarda tutti. 

In seguito ad alcuni interventi dei presenti, il Vescovo ha sottolineato che è importante la ricerca di valori condivisi tra famiglie (un esempio è il percorso del nostro Gruppo famiglie vicariale). Spesso le famiglie condividono per anni il percorso scolastico, e non solo, dei figli: cercare nuove forme di condivisione è possibile. 

Di fronte alla difficoltà di educare anche alla fede specialmente gli adolescenti, il Vescovo ha ricordato che un bravo educatore ha lo sguardo lungo e sa educare nella libertà e con il dialogo paziente. Sono di certo da evitare due derive educative: il rigorismo assoluto e il lassismo. La strada intermedia, impegnativa ma proficua, è quella dell'accompagnare, strada che richiede tempo, quel tempo che purtroppo non sempre si ha. 

La certezza è che questo è comunque un tempo di grazia e il Signore ci dà anche le risorse per affrontare questa sfida, se teniamo lo sguardo fisso su di Lui. 

Il Vescovo ha poi salutato personalmente tutti i presenti, lasciando a ciascuno un segnalibro a ricordo della visita. 

Come lo stesso Vescovo ha detto, forse i genitori presenti si aspettavano una riflessione sulla Scrittura o un intervento più "spirituale". In realtà è stata particolarmente apprezzata la sorpresa di un pastore che conosce e comprende la realtà concreta delle famiglie e le difficoltà che comporta, ma che ha anche saputo incoraggiare e farsi sentire vicino, come è nelle intenzioni appunto di questa visita pastorale.

 

Ultima modifica il giorno Sabato, 01 Dicembre 2018 08:58